salta al contenuto

Eredità giacente: nomina del curatore

COS’È?

Quando il chiamato non ha accettato l’eredità e non è nel possesso di beni ereditari, il Tribunale del circondario in cui si è aperta la successione (luogo dell’ultimo domicilio del defunto), nomina un curatore dell’eredità (giacente) su istanza delle persone.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

artt. 528 ss. c.c.

CHI PUÒ RICHIEDERLA?

Chi ha un interesse da far valere.

COME SI RICHIEDE E DOCUMENTI NECESSARI

La persona interessata deve presentare un ricorso scritto, debitamente compilato e motivato, corredato della necessaria documentazione comprovante quanto dichiarato.

DOVE SI RICHIEDE?

Il ricorso va presentato presso il Tribunale competente per territorio in relazione all'ultimo domicilio del defunto.

A Bolzano:

Tribunale di Bolzano, Piazza Tribunale 1 – 39100 Bolzano
Cancelleria Successioni – 3° piano (lato Corso Italia) stanza 346
 

QUANTO COSTA?

Il procedimento è soggetto al pagamento del contributo unificato.

È soggetto inoltre al pagamento delle spese collegate alla pubblicità del provvedimento dell'autorità giudiziaria ed a quelle necessarie per la redazione dell'inventario.

È richiesta infine una marca da bollo da € 27,00, ex art. 30 D.P.R. 115/02 per diritti forfettari di notifica.